‘O l’amicizia preziosa o l’ostilità durissima’

Avevo un’amica tempo fa.

Una di quelle amiche che hai ma che non c’entrano nulla con te.

Di quelle che tu sei bianco, lei nero. Tu cacciatrice, lei vegana. Tu casual, lei elegante.

Era una di quelle da mascara e rossetto nella borsetta. Io una che il piegaciglia lo userebbe solo per giocarci. Lei sapeva i nomi delle borse, io giravo con lo zainetto. Lei una di quelle stese al sole col margarita in mano, io una di quelle che nuota con gli squali.

Diverse in tutto.

Gli opposti.

Nessuna era migliore, meglio dell’altra o più perfetta.

Eravamo semplicemente diverse l’una dall’altra.

Incompatibili secondo alcuni, e anche secondo noi. Eppure, alcune volte.. sembravamo viaggiare sulla stessa lunghezza d’onda.

Eravamo svalvolate uguale.

Stessi problemi mentali. { E dicono di tenersele strette le persone così. }

Anche se a scuola saremmo state le capette gangstah ‘so tutto io’ di due gruppi opposti e rivali, per un po’ siamo state amiche.

A entrambe piaceva poca gente ma buona, intorno. Forse per questo stavamo bene quando stavamo insieme, solo noi due. E quando provavamo ad aggiungere persone alla nostra cerchia, il danno sembrava sempre irreparabile. Ogni uscita di gruppo diventava una notte persa a litigare, non si sa neanche bene per cosa.

L’ultimo mese in cui abbiamo condiviso ogni giorno insieme è stato un misto di abbracci, bacetti, litigate, borse lanciate contro i distributori di benzina, sceneggiate che.. Napoli scansati!, schiaffi e sensi di colpa, strada, tanta strada percorsa, ‘fare di una macchina la casa in cui abitare‘.

L’ultimo giorno che l’ho vista eravamo entrambe tristi. Io sapevo che non l’avrei più rivista, lei forse un po’ più di speranza rispetto a me ce l’aveva. Ci siano salutate in aeroporto mentre mi mettevo in fila per entrare in aereo diretto in patria.. Vabbe, non proprio in patria, ma ci siamo.

Una lacrimuccia penso mi sia scesa, una volta al mio posto.

Stava finendo tutto lì.

L’ -America- finiva lì, con lei.

Eravamo terribili insieme, di un nocivo pazzesco, non facevamo altro che farci male a vicenda, però alle volte penso che un po’ di bene ce lo siamo fatte.

Le mancavano tutte le rotelle, esattamente come a me..

Ogni tanto penso che mi piaceva essere stretta da lei quando cercavo di svincolarmi dai suoi abbracci, che fra 20 anni ripenserò alla fine della mia vita in America e penserò alle due pazze che raggruppano roba a casaccio, sparsa in una macchina per correre in aeroporto e perdere l’aereo.

Penserò a due matte che chiedono indicazioni ad un vecchio con la pala, in uno scenario da film horror.

Penserò allo scappare da un ospedale psichiatrico abbandonato.

Penserò ai canyon, alle miriadi di foto e ai piagnistei che solo due ritardate come noi potevano farsi per delle inquadrature sbagliate.

Penserò alla corda che ci teneva in aria sulla Rain Forest.

Penserò ai salumi vegani lasciati al sole, che probabilmente non andavano mangiati, lì su quella route 66.

Penserò alla signora arrabbiata che bussa alla porta da troppo tempo mentre noi siamo a lavarci i capelli nei bagni pubblici. Penserò ai bagni del mc donalds usati come camerini.

Non penserò al perché litigavamo, non ci penso da un po’ in realtà. Non mi ricordo neanche l’inizio di una sola discussione. Bè, forse una si.

A quella pazza che spalancava la porta della mia camera, in piena notte e mi gridava ‘tu ora esci e parliamo’, a quella che scendeva dall’auto e scappava alla fermata del bus per poi farsi supplicare di risalire, a quella con la pelliccia rosa..
vorrei solo dire che le ho voluto bene veramente, anche se probabilmente in modo sbagliato.

Che sono sempre stata coerente, sono sempre stata la persona che sono.. con tutti i miei difetti, probabilmente con solo i miei difetti, che sono consapevole di quella che sono.. che sono un dito in culo di quelli davvero fastidiosi, che mi sento Dio, che penso di avere sempre ragione, che devo avere l’ultima parola.. che però non ho mai finto di essere un’altra, non ho mai finto di essere migliore o diversa.

Sono stata me stessa. ‘Sono fatta a modo mio lo riconosco

Avevo un’amica tempo fa.
Avevo.

Un punto a tutto.

A tutti prima o poi capita di confondere per amici persone che non lo sono affatto.

13 pensieri su “‘O l’amicizia preziosa o l’ostilità durissima’

  1. Questo tuo racconto mi ha fatto venire in mente che anche io “avevo un’amica”… Con i suoi difetti certo (come io con i miei) ma che c’è sempre stata quando avevo bisogno di qualcuno accanto… Mi hai fatto ripensare a com’era “insieme
    ” ed anche al modo stupido in cui ci siamo perse…. Forse dovrei cercarla….

    "Mi piace"

  2. La vera amicizia è molto difficile da incontrare, un po’ come l’amore, ma forse ancora di più. A volte poi si prendono degli abbagli, si crede di essere ricambiati e invece non è così. L’importante però è continuare a crederci, perché dietro l’angolo c’è sempre qualcosa di migliore per noi 😉

    "Mi piace"

  3. Ci sono persone che per mille motivi fanno un pezzo di strada insieme a noi e poi basta. A me è capitato, ma le porto ancora dentro di me. L’importante è ricordare che in qualche modo ci hanno fatto crescere e ci hanno fatto diventare un pezzo di quello che siamo. Nel bene e nel male. E sorridere.

    "Mi piace"

  4. A volte incontriamo lungo la strada persone che, pur opposte, in realtà ci assomigliano, ci fanno crescere e ci mettono anche alla prova. Chissà se questa era un amica o solo una conoscente, se è stato un lampo, qualunque cosa sia stata l’hai portata nel cuore, e questo è l’importante. Domani, forse, ritornerà nella tua vita, domani sicuramente sarà sempre una parte di una momento importante della tua vita.

    "Mi piace"

  5. l’amicizia è come tutte le cose sotto influenza del tempo e di agenti esterni. non esiste nulla di infinito e senza una fine, magari dura più a lungo in alcuni casi ma prima o poi si esaurisce. E non è una cosa negativa. Lascia spazio a nuove amicizie, nuove cose.

    "Mi piace"

  6. Purtroppo complici brutte esperienze passate tendo a credere poco nell’amicizia, preferisco l’Amore, lo ritengo più genuino e disinteressato!

    "Mi piace"

  7. Non mi vengono in mente commenti sensati che non siano simili a quelli che trovi nei baci Perugina ma forse perché all’amicizia credo molto. Averla trovata magari …

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...